vacanzabruzzo.it

Idee e ispirazioni di viaggio

5 Cose da vedere alle Cinque Terre

Le Cinque Terre sono una parte dell’area ligure che si distende lungo la costa occidentale dell’Italia. Si compone di cinque villaggi: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Monterosso e Vernazza. Sono la parte più incontaminata e affascinante della regione.
Le Cinque Terre sono una riserva naturale dal 1997 e sono incluse nell’elenco del patrimonio mondiale dell’UNESCO.
La costa potrebbe apparire ostile a causa delle scogliere robuste e ripide, ma è ricca di suggestive baie, spiagge e sentieri panoramici. L’entroterra è fatto di bellissimi borghi medievali, santuari, laboratori di artigianato e piatti tipici.

1. Riomaggiore

Il paese di Riomaggiore sorge tra due ripide scogliere. Sembra una scena di natività con tutte le sue piccole case colorate costruite in modo verticale. Passeggiare tra i vicoli di questo villaggio è suggestivo, in quanto le luci e le ombre creano effetti molto particolari. A Riomaggiore inizia la famosa Via dell’Amore: un percorso asfaltato, scavato nella roccia, che termina a Manarola. Il sentiero è meraviglioso, è possibile camminare in mezzo alla natura e sentire il suono delle onde che si abbattono sulle rocce.

2. Manarola

Manarola è un dipinto colorato nel regno degli ulivi. Le sue case sembrano la nascere naturalmente dalla stretta e lunga scogliera. Il nome di questa città proviene probabilmente da “Magna Rota”, letteralmente “grande ruota” di un mulino ad acqua. Nella città inferiore si può ancora vedere il vecchio mulino o il frantoio, che è stato recentemente restaurato.

3. Corniglia

L’antico borgo romano di Corniglia è posto su un’imponente scogliera di circa 100 metri di altezza. È l’unica città delle Cinque Terre che non può essere raggiunta dal mare. Pertanto, per raggiungere Corniglia è necessario salire sulla “Lardarina”, una scaletta di mattoni (377 gradini) oppure, se preferite, potete seguire la strada che, dalla stazione, conduce al villaggio. Il nome della città “Corniglia” deriva dal nome di un contadino latino “Corneliu” che produceva il vino bianco, già famoso in epoca romana.

4. Vernazza

Vernazza è situata su un’imponente scogliera. Oggi è un tranquillo villaggio di mare, ma in passato era il porto delle barche incaricate di proteggere le coste dei Saraceni. L’atmosfera magica di questo villaggio vi sedurrà: vicoli misteriosi, tra le piccole case rosse, gialle e rosa in estate sono affollate di turisti. Vernazza è considerata uno dei 100 borghi più belli d’Italia con la sua vocazione marittima.

5. Monterosso

Monterosso al Mare è il posto amato da Eugenio Montale: qui lo scrittore italiano, che ha vinto il premio Nobel nel 1975, ha trascorso gran parte delle sue estati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *